Genitori, Insegnanti, Cura di Sè

Uno psicologo a scuola: quanti bisogni diversi?

La figura dello lo psicologo a scuola è molto importante, perchè chiamato a supportare, con competenze e conoscenze specifiche, le vite degli studenti, studentesse e delle loro famiglie, al fine di contribuire al miglioramento di un ambiente educativo che volge il suo obiettivo nell'essere il tassello fondamentale in cui possano trovare risposta bisogni di cura, ascolto e relazioni nutrienti. 

Genitori, Insegnanti, Educatori

Chi è il Media Educator? Lo scopriamo insieme a Giorgio Cipriani!

Sfide, domande e riflessioni in merito ad una tematica che fa da ampio sfondo alla società di oggi: la realtà digitale. Cosa ne pensa chi si occupa dell'ambito educativo? Qual è il ruolo del Media Educator e dov'è richiesta questa figura?  Ce lo racconta Giorgio Cipriani, in un'intervista ricca ed esaustiva in grado di costruire nuovi ponti e modalità di azione. 

Genitori, Insegnanti, Educatori

Ambientarsi e Ambientare... accogliere il cambiamento!

Una nuova avventura ricca di scoperte... parliamo del periodo dell'ambientamento: uno spazio fisico e cognitivo, dedicato all'accoglienza delle nuove famiglie che frequentano un servizio educativo. 

Genitori, Insegnanti, Educatori

“Il Signor Errore”: Maestro di scoperte e apprendimenti

Fare tesoro dell’errore, non rimanendo ancorati ad un sentimento di “fallimento”, di stop ma, propendendo ad altro, è ciò che permette davvero di migliorarci sia emotivamente che cognitivamente.  

Genitori, Insegnanti, Educatori

Arti Visive: Necessità e Bisogni di un’educazione per e con i bambini e le bambine

Arte è un modo di vedere la vita, una via di mezzo tra quello che è la realtà e tutto ciò che fa parte del meraviglioso mondo creato dalla fantasia, dal cuore e dalle pulsioni delle persone. Bambini e bambine, fanno parte di questo universo artistico. 

Genitori, Insegnanti, Educatori

Giocare con l’attenzione… per apprendere meglio!

Come può un genitore aiutare il proprio piccolo ad allenare e consolidare i prerequisiti fondamentali agli apprendimenti scolastici? La risposta si trova nel gioco! In particolare si tratta di giochi cosiddetti “attiva-mente”, ovvero attività che lavorano sull’attivazione volontaria dell’attenzione.

Genitori, Insegnanti, Educatori

Giocare per esplorare e so-stare autenticamente nello spazio

Il gioco offre a bambini e bambine la possibilità di abitare il loro spazio esistenziale: questo implica la capacità di stare presso i luoghi e le situazioni, di esplorarli, di soffermarsi su di essi con la presenza del corpo, dei pensieri e dei sentimenti. Il tratto fondamentale dell’abitare è l’avere cura. il gioco è la modalità con cui fin dai primi mesi di vita, bambini e  bambine si accostano al mondo.

Genitori, Insegnanti, Educatori, Letteratura per l'infanzia

Poeta Naturale: l’espressione poetica nei bambini e nelle bambine

 Il bambino è un poeta naturale perché ha una caratteristica fondamentale per la poesia, che spesso noi adulti non abbiamo: è decondizionato.

Genitori, Educatori

Lo facciamo insieme, Vuoi?

I bambini ci osservano fin dai primi mesi di vita. Ad un tratto, quando iniziano a camminare o quando i loro movimenti sono più sicuri, ecco che come per magia non possono più solo osservare... vogliono partecipare alle routine domestiche quotidiane insieme ai loro care-giver! 

Genitori

Il sostegno alla genitorialità

Famiglie: un percorso di crescita e cambiamento attraverso le nuove sfide educative di oggi e la necessità di un sostegno concreto.

Genitori, Letteratura per l'infanzia

La lettura ad alta voce: perché iniziare fin dai primi mesi di vita

Leggere ad alta voce significa esserci: so-stare nella relazione dove l’adulto è veicolo della costruzione del legame d’attaccamento.

Genitori

La vita che nasce: genitori si diventa.

L’arrivo di un bambino nella vita di un genitore è un’esperienza certamente totalizzante e altrettanto trasformativa rispetto alla propria Identità personale e al proprio ruolo all’interno della famiglia, tanto meravigliosa quanto destabilizzante: vivere emozioni contrastanti nei primissimi giorni di vita del piccolo è un fenomeno assolutamente normale di cui però si parla ancora poco.

Rimani aggiornato sui nuovi corsi e articoli, sconti speciali e novità. Iscriviti alla Newsletter