Blog
Feb 03

Alla scoperta di Oliver Jeffers e dei suoi albi illustrati


Ci sono autori, che più di altri, catturano il nostro interesse e la nostra simpatia.

Oliver Jeffers per me, è uno di questi, per le sue storie esilaranti e piene di ironia.

Non lo conoscevo fino a qualche anno fa: mentre seguivo un corso di letteratura per l’infanzia, la formatrice ci mostrò “NEI GUAI” alla sola vista della copertina rimasi incantata e dopo la lettura il mio interesse per lui divenne sempre più forte. Da quel momento nacque la mia passione per Jeffers ed ogni libro, che nel tempo ho avuto la fortuna di conoscere, mi ha sempre regalato qualcosa di unico.

I suoi albi non sono mai scontati e trasmettono una chiave di lettura del mondo molto originale e profonda.

Oliver Jeffers nasce in Australia nel 1977 e cresce in Irlanda (attualmente vive a Brooklyn) . La traduzione dei suoi libri è avvenuta in ben 30 paesi ed in Italia arriva nel 2009 grazie alla Casa Editrice Zoolibri.  Un artista dalle mille sfaccettature, che attraverso pittura, scultura e collage, offre studi e spunti di riflessione di come la mente umana comprenda il mondo, regalandoci nei suoi albi una comicità unica.

Ecco alcuni dei suoi albi illustrati che ho avuto il piacere di conoscere e assaporare:

Immagine1

L’INCREDIBILE BIMBO MANGIA LIBRI (Il primo albo illustrato pubblicato in Italia  nel 2009)

A Enrico piace mangiare i libri. Scopre che mangiandoli assimila tutti i contenuti che racchiudono, per questo continua a mangiarne: perché vuole diventare il bambino più intelligente del mondo. Ma presto arriverà un’indigestione che non gli permetterà più di digerire i libri, allora Enrico penserà ad un’alternativa… LEGGERLI! Così il suo sapere e la sua curiosità non cesseranno…perché i libri ci aiutano a volare!

CHI TROVA UN PINGUINO (2010- 2014)Immagine2

Un giorno un bambino trova un pinguino davanti alla sua porta di casa… non sa da dove viene, ma cerca una soluzione per riportarlo al Polo Sud. Una volta riportato a casa, il piccolo crede di aver raggiunto il suo obiettivo… ma durante il viaggio del ritorno lo assale un sentimento di tristezza e di mancanza che lo riportano a ricercare l’amico pinguino! Una storia sull’incontro e sull’amicizia che incentiverà gli abbracci!

NEI GUAI (2012- 2018)81LBYb6tkZL (1)

L’aquilone di Leo è rimasto incastrato sopra un albero. Per liberarlo, il bambino lancia la sua scarpa preferita… e non sarà l’unico oggetto a finire lassù! Riuscirà prima o poi Leo a far cadere il suo aquilone? L’ironia di questo albo illustrato farà ridere grandi e piccini.

 

Immagine4

QUEST’ALCE È MIO (2013)

Alfredo trova un alce e decide immediatamente che è “SUO”. Il bambino nomina il suo nuovo amico “Marcello” e detta le regole della loro amicizia che l’animale, in alcuni casi, sembra quasi rispettare. Tutto si complica quando arriva una signora che sostiene che quell’alce sia invece “suo”: Alfredo in preda alla rabbia se ne va, ma inciampa in un gomitolo che lo farà rimanere incastrato per ore… a salvarlo, sarà proprio Marcello! Ma… quell’alce è davvero sua?

Un albo illustrato che fa sorridere i bambini ma che regala grandi spunti di riflessione agli adulti.

Immagine5

COME TROVARE UNA STELLA (2015)

Esistono bambini a cui non piacciano le stelle? E se uno di loro, le amasse così tanto da volerne una tutta per sè e si mettesse ad aspettare fino a quando non riuscisse a prenderne una? Aspetta… aspetta… aspetta. 

 

Immagine6LA BAMBINA DEI LIBRI (2017)

In questo albo Oliver Jeffers collabora con l’artista tipografico Sam Wiston, e nel 2017 vincono il prestigioso premio Bologna Ragazzi Award, nella categoria fiction. La protagonista è una bambina amante dei libri, che navigando sulle parole della fantasia, arriva davanti alla casa di un bambino: insieme condivideranno un viaggio attraverso luoghi sconosciuti. “La nostra casa sarà il regno della fantasia, dove tutti, ma proprio tutti, possono entrare”…e con questa citazione, auguro a tutti, grandi e piccini, di trovare quella casa per non smettere mai di fantasticare.

NOI SIAMO QUI  (2019)Immagine7
Un albo che, a mio parare, dovrebbe esser regalato ad ogni bambino.

L’autore lo ha scritto per suo figlio, per spiegargli com’è il mondo e che cosa troverà; che cos’è una persona e chi potrà incontrare nel suo cammino. Un albo semplice, ma ricco di particolari e di significato.

 

Immagine8IL CUORE E LA BOTTIGLIA (2019)

C’era una volta una bambina con la testa piena di tutte le meraviglie del mondo. Un giorno però, accade qualcosa che cambia la sua vita: un lutto, un dolore così grande che decide di mettere il suo cuore al sicuro dentro una bottiglia. Gli anni passano e diventando grande capisce che con il cuore chiuso in quella bottiglia, sono sparite anche il resto delle sue emozioni. Non riesce più neppure a meravigliarsi, a sentire quella gioia che un tempo la portava alla scoperta del mondo. Un giorno sulla spiaggia trova una bambina che la riempie di domande, alle quali lei non sa rispondere. Cosi decide di togliere il cuore dalla bottiglia ma non riesce… sarà proprio quella bambina che ha incontrato ad aiutarla a liberare il suo cuore. 

Questi sono solo alcuni degli albi illustrati di Oliver Jeffers… credo che nella loro diversità siano tutti meravigliosi, alcuni più ironici, altri più sentimentali, ma mai scontati. Mi lasciano sempre soddisfatta e con la voglia di averne altri nella mia libreria…

Spesso nelle sue parole e nelle illustrazioni ho ritrovato un messaggio forte e chiaro:

 L’incontro porta sempre a qualcosa di meraviglioso!

oliverjeffers_theheartandthebottle12-600x310

Articolo a cura di Dott.ssa Elisa Gastaldelli, Educatrice e Formatrice

Per approfondimenti sull’importanza dell’utilizzo degli albi illustrati a scuola, clicca qui !